Il luogo

Importante centro del Reggino. Confina con i comuni di Palmi, Seminara, Rizziconi, Rosarno, San Ferdinando e con il mare Tirreno. La Piana di Gioia Tauro, grazie anche alla sua fertilità, fu abitata fin dal Neolitico.

Importante centro del Reggino. Confina con i comuni di Palmi, Seminara, Rizziconi, Rosarno, San Ferdinando e con il mare Tirreno. La Piana di Gioia Tauro, grazie anche alla sua fertilità, fu abitata fin dal Neolitico. La zona era, inoltre, attraversata dai mercanti di ossidiana (vetro vulcanico naturale) che dalle isole Eolie giungevano in Calabria. Per quanto riguarda l’etimologia del nome si crede che questo derivi dal greco zoi che vuol dire vita, forse per via della sua terra fertile, ricca d’acqua, e del suo mare pescoso.